Crea sito
ottobre 21, 2016

La Storia

Nel 1835 un sacerdote di Azzano, Don Giuseppe Previtali donava una sala della sua casa affinché venisse utilizzata come scuola per l’educazione dei fanciulli del paese. Poi passò alla Congregazione di Carità nel 1910, che la vendette e utilizzò il ricavato come primo contributo per l’impostazione del nuovo Asilo. La Scuola Materna, voluta per raccogliere e custodire gratuitamente i bambini poveri di ambo i sessi ai fini di una loro educazione morale, civile, religiosa cattolica e fisica, fu eretta in Ente morale con Regio Decreto 4 marzo 1915, per poi assumere la qualifica di Istituzione di Pubblica Assistenza e Beneficenza (IPAB). Infine, dal 2004 la Scuola Materna Papa Giovanni XXIII è una Fondazione di Partecipazione intitolata poi al Beato Papa Giovanni XXIII.

Oggi la scuola è una paritaria di ispirazione cristiana che si avvale di contributi statali, regionali e dell’Amministrazione Comunale, stabiliti sulla base di una Convenzione.